📁
Brasile Portale sui viaggi in Brasile con informazioni riguardanti San Paolo, Rio de Janeiro, Natal, Salvador Bahia, Fortaleza e l'Amazzonia nonche' un efficace sistema di prenotazione hotel e acquisto voli last minute ed economiciBrasile
Geografia

Clima

Il Brasile rientra per intero nell'area tropicale e questa tropicalità costituisce il carattere più marcato della sua geografia per le incidenze che essa ha sul paesaggio oltre che sugli uomini e le loro attività. Vi sono peraltro diversità notevoli tra una regione e l'altra; si può iniziare da una prima distinzione riconoscendo un clima equatoriale umido nella regione amazzonica, uno subequatoriale nella fascia immediatamente a sud e un clima tropicale a due stagioni, più o meno piovoso, nel resto del paese, il cui settore più meridionale fa presentire il clima temperato (clima subtropicale). In quanto ai meccanismo che determinano il clima occorre tenere conto della conformazione del territorio, che è aperto, privo di formazioni montuose elevate e quindi largamente esposto all'Atlantico, da cui provengono le masse d'aria che portano le precipitazioni.

Nella regione amazzonica. situata nella fascia delle convergenze intertropicali, tale apporto è dovuto agli alisei di nord-est e di sud-est, i cui effetti si sommano dando luogo alle condizioni di equatorialità che fanno di questa regione una delle più umide e piovose della Terra con valori annui di precipitazione che si aggirano sui 2.030 mm e con temperature quasi costanti di 26° C. Anche in Amazzonia vie è tuttavia una attenuazione delle piogge che si verifica nei mesi dell'inverno australe, cioè in corrispondenza della massima zenitazione del sole nell'emisfero boreale. In questa stessa stagione le superfici continentali tropicali sono dominate da formazioni anticicloniche che mantengono condizioni stabili e che rientrano perciò come fattori responsabili del clima a due stagioni di gran parte del Brasile. La stagione secca, che in Amazzonia è molto effimera e relativa, a sud di essa diviene marcata e si prolunga fino a sei mesi. Le precipitazioni si verificano massimamente nell'estate australe (novembre-marzo) e apportano intorno ai 1.500 mm annui di pioggia. Anche le temperature, specie nella parte interna, variano molto, con escursioni termiche annue sino a 7-8° C e con escursioni termiche giornaliere che raggiungono i 15° C sugli altopiani interni più meridionali.

Nella regione costiera è di nuovo elevata la piovosità, in quanto le scarpate continentali hanno un effetto di cattura nei confronti delle masse d'aria umide atlantiche; si ha un clima di tipo monsonico con precipitazioni complessive che superano i 2.000 mm sui rilievi (4.524 mm nella Serra do Mar); tra Salvador e il Capo São Roque, le piogge cadono da marzo a settembre, cioè durante la stagione più fresca.

Nell'interno degli stati del Nord-Est regna un clima semiarido.

Nonostante il 90% del territorio brasiliano sia compreso nella zona tropicale, più del 60% della popolazione vive in aree dove l'altitudine, il vento del mare ed il freddo fronte polare rendono il clima più temperato. Ci sono cinque regioni climatiche in Brasile: l'equatoriale, la tropicale, la semiarida, la tropicale delle Terre Alte e la subtropicale. Le città situate nelle pianure, come San Paolo, Brasília e Belo Horizonte, godono di un clima mite, con temperature intorno ai 19°, mentre quelle sulla costa, come Rio de Janeiro, Recife e Salvador hanno un clima caldo, mitigato costantemente dai venti marini. Nelle città di Porto Alegre e Curitiba, nel sud del Paese, il clima subtropicale è molto simile a quello di alcune regioni degli Stati Uniti e dell'Europa, con frequenti gelate e con temperature che d'inverno possono scendere sotto zero.
Nonostante l'immagine largamente accreditata dell'Amazzonia come regione dal caldo insopportabile, in quella regione le temperature superano raramente i 32°. Infatti, nella regione amazzonica la temperatura annua media oscilla tra i 22° e i 26°, presentando soltanto una limitata escursione tra la temperatura più calda e quella più fredda.
La parte più calda del Brasile è quella nord orientale dove, durante la stagione secca, tra maggio e , la colonnina del mercurio supera spesso i 38°. Nella parte nord-est del Paese la temperatura presenta variazioni stagionali molto più ampie di quelle della regione amazzonica. Lungo la costa atlantica, da Recife a Rio de Janeiro, la temperatura media oscilla tra i 23° e i 27°, mentre nell'interno, sull'altopiano, varia tra i 18° e i 21°. A sud di Rio, le stagioni sono più differenziate con un più ampia gamma di temperature nell'arco dell'anno. La temperatura media in questa parte del Paese varia tra i 17° e i 19°.

Argomenti nella stessa categoria